Dici Chianti e pensi al vino. Niente di più vero, perché il Chianti è il vino più conosciuto e rinomato del mondo.

Tanto che negli ultimi trent’anni inglesi, tedeschi, olandesi, americani attratti dalla magnifica campagna chiantigiana e dal pregiato vino, hanno comprato case e fattorie nel Chianti creando il cosiddetto “Chiantishire“.

Merito dei toscani, che hanno saputo preferire la qualità alla quantità dando origine a un’eccellenza non solo toscana, ma italiana tanto che l’enologo e giornalista Burton Anderson scrive:

Se la Toscana merita di essere descritta come la più caratteristica delle regioni d’Italia, il Chianti s’impone di gran lunga come il più italiano dei vini“.

 

Se è tanto famoso, ci sarà un motivo…

Oggi il nome “Chianti” è garanzia di vino nobile, prodotto secondo leggi severe che ne tutelano lo standard qualitativo e con esso le caratteristiche sensoriali.